lattine-bibite-gassate-1728x800_cInizio col dire che potrei perdere la memoria da un momento all’altro, oppure diventare completamente pazzo, o perdere alcuni strati di pelle. Perchè il Bvo (Brominated vegetable oil, in inglese) se consumato in maniera continua e prolungata nel tempo potrebbe causare negli anni diversi problemi di salute, come appunto la perdita di memoria, problemi al sistema nervoso e problemi alla pelle. E dove si trova questo Bvo? Proprio nelle bevande che assumiamo un po tutti, sto parlando della Coca-Cola la Fanta  Powerade e chi piu ne ha piu ne metta..  Anche la Pepsi ha annunciato che farà lo stesso con tutte le sue bibite, come tra l’altro aveva già anticipato lo scorso anno rimuovendo la sostanza dal Gatorade. Tutto nasce da una petizione online lanciata da una ragazzina americana contro l’additivo in questione, si perchè il Bvo è un additivo utilizzato come emulsionante alimentare, una sostanza derivante da soia o mais che permette di diluire e amalgamare gli aromi, che altrimenti rimarrebbero in superficie. La sostanza in questione è tecnicamente vietata nell’Unione Europea e in Giappone come additivo. Mi chiedo perchè rimuovono questo ingrediente  solo ora, io che sono un drogato di coca-cola sto aspettando di impazzire o di diventare smemorato nel frattempo… Comunque.. la campagna contro il Bvo, diventata poi una petizione mondiale tramite il sito Change.org firmata da migliaia di persone online, era stata lanciata da Sarah Kavanagh, una ragazzina 17enne del Mississippi (Stati Uniti). Dopo l’annuncio di Coca Cola e Pepsi, Kavanagh ha detto: “Fa piacere che ora le aziende, soprattutto le multinazionali, ascoltino i consumatori”. Meglio tardi che mai.. 

The following two tabs change content below.

Emidio

Amministratore a DiarioNet
Web Architect - Web Developer - Web Designer - Web Master - Blogger - Orientato a sinistra