The Voice of Italy ha il suo re: il vincitore è Fabio Curto, 27enne originario di Cosenza, ma residente a Bologna. Curto, punta di diamante del team Facchinetti, ha trionfato nell’edizione 2015 del talent show Rai superando nel duello finale Roberta Carrese: lo ha premiato il televoto, facendo calare il sipario su una sfida canora durata tre mesi. “I miracoli accadono a chi non si arrende”, le prime dichiarazioni del vincitore. Ieri sera, a Milano, la finalissima è stata aperta da Arianna Grande, reginetta chiacchierata del pop internazionale. La Grande solo qualche sera fa ha infiammato il Mediolanum Forum, stracolmo per il suo concerto. Ieri ha duettato con tutti e 4 finalisti. The Voice of Italy, quest’anno, ha emozionato il pubblico e sovvertito ogni pronostico. In corsa c’era anche qualche nome di grido, come Chiara Iezzi di Paola e Chiara, ma non è arrivato in fondo o addirittura, come Dennis Fantina (ex di Amici), non ha passato le forche caudine delle Blind Audition. Ma torniamo alla finale: a brindare sono Francesco e Roby Facchinetti, che con il loro Fabio Curto hanno trionfato davanti al team Pelù, con Roberta Carrese, terza è arrivata Carola Campagna del team J-Ax,mentre quarto si è classificato Thomas Cheval del team Noemi. Proprio quest’ultimo ha aperto la competizione, ieri sera, con una cover di ‘You give me something’ di James Morrison. Roberta Carrese da Venafrio (Isernia) si è esibita in ‘Almeno tu nell’universo’ di Mia Martini, mentre Carola Campagna si è lanciata in ‘I want you back’ dei Jackson Five. Infine, è toccato a Fabio Curto per cui i Facchinetti’s hanno scelto un grande classico come ‘Father and son’ di Cat Stevens.  I 4 finalisti hanno quindi cantato con i rispettivi coach, prima di duettare con l’ospite forse più atteso, Tiziano Ferro. Ovazione anche per le altre guest star della serata, gli Years & Years. Ma il re della serata è lui, il vincitore di The Voice of Italy 2015: Fabio Curto. Laureato in Scienze Politiche, questo calabrese di origine, ma bolognese d’adozione ha sempre sognato di fare musica. È un artista di strada, suona con maestria diversi strumenti: la chitarra  e l’armonica da  10 anni, il pianoforte da 6, il violino da 4 e la batteria da 2. Un polistrumentista che è anche autore: ha scritto canzoni per un gruppo rock alternativo di cui è entrato a far parte quando era adolescente. Ora sé impegnato in un progetto musicale con una band balcanica dove suona il violino. Questa vittoria potrebbe aprirgli nuove strade e allargare i suoi orizzonti.

The following two tabs change content below.

Emidio

Amministratore a DiarioNet
Web Architect - Web Developer - Web Designer - Web Master - Blogger - Orientato a sinistra