Una forte scossa di terremoto è stata avvertita dalla popolazione oggi, mercoledi 5 dicembre 2012, ad Ascoli Piceno e a San Benedetto del Tronto, alle ore 2.18 locali, con una intensità di magnitudo 4 della scala Richter, La forte scossa è stata preceduta da una scossa di magnitudo 2.10 Richter, e seguita da altre due scosse, entrambe di 2.30 gradi. Molte le chiamate dei cittadini al centralino dei Vigili del Fuoco. Secondo quando registrato dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia la forte scossa è stata registrata nel distretto sismico denominato “Zona Ascoli Piceno” con un ipocentro a soli 26.8 km di profondità ed epicentro nelle coordinate geografiche 42,911°N 13.66°E, ovvero tra i comuni di Appignano del Tronto, Ascoli Piceno, Castel di Lama, Castignano, Castorano, Colli del Tronto, Cossignano, Folignano, Maltignano, Montalto delle Marche, Montedinove e Offida, comuni facenti parti della provincia di Ascoli Piceno, all’interno di un raggio di 20 km, che comprende anche le località di Ancarano, Campli, Civitella del Tronto, Controguerra, Corropoli, Nereto, Sant’Egidio alla Vibrata, Sant’omero  e Torano Nuovo, comuni facenti parte della provincia di Teramo. La scossa di terremoto è stata avvertita distintamente anche a Pescara, Chieti e zone limitrofe. Dalla sala regionale della Protezione Civile non giungono fortunatamente, notizie riguardo danni a persone o cose.

The following two tabs change content below.

Emidio

Amministratore a DiarioNet
Web Architect - Web Developer - Web Designer - Web Master - Blogger - Orientato a sinistra