Se una persona trasmette maturità e buon metodo di giudizio l’etá non conta assolutamente. Ho incontrato decine di nuove persone in questo ultimo periodo. Se dovessi avere dei pregiudizi quando conosco una nuova persona sarei un pazzo, infatti mi sono fidato, anche questa volta… mi sono fidato. E ho sbagliato. C’è troppa gente che mette una maschera, e sono molto bravi ad indossarla, e io non riesco mai a capire chi ho di fronte, almeno all’inizio è cosi. Appunto perchè ho la consapevolezza che chi si avvicina per la prima volta al sottoscritto potrebbe essere la persona piu falsa di questo mondo io sono sempre me stesso, è l’unico modo che ho per capire chi ho davanti. E vi assicuro che il mio metodo funziona, anche perchè se dovessi far finta di essere qualcun’altro quando stringo per la prima volta la mano di un altra persona offenderei la mia intelligenza, senza contare il fatto che sarei un coglione. Sono stato molto volentieri amico di tante persone nell’ultimo anno, la maggior parte di queste erano donne. Epic fail! Mi sono fidato di ragazzine, che pensavo fossero piu mature. E io come un idiota e soprattutto come amico ho ascoltato e mi sono fatto ascoltare. Poi arriva il momento in cui cade la maschera. A me personalmente non è stato fatto nessun torto. Io decido di essere amico quando vedo dall’altra parte atteggiamenti, modo di comportarsi e modo di essere che sono compatibili con il mio carattere e il mio modo di pensare, penso che sia cosi per tutti. Di certo non diventiamo amici di persone che ci stanno sulle palle. E proprio ieri sera ho visto per la prima volta il viso senza maschera di chi pensavo fosse qualcuno che meritava la mia amicizia. Parlo di piu di una persona. Sono deluso… Molto deluso.. Però mi rendo conto che io non posso fare altro che continuare a fidarmi di chi incontro e conosco per la prima volta. Posso dire che nessuno rimarrà mai deluso dagli attegiamenti del sottoscritto, io sono sempre la stessa identica persona, senza corazze ne maschere. Sono gli altri che devono imparare ad essere loro stessi, sempre e comunque, altrimenti prenderebbero per il culo loro stessi, e anche chi aveva imparato a fidarsi di loro. Avere 25 anni o 40 anni non conta niente. La maturità non passa per la nostra carta d’identità.

The following two tabs change content below.

Emidio

Amministratore a DiarioNet
Web Architect - Web Developer - Web Designer - Web Master - Blogger - Orientato a sinistra