Io non ci ho mai capito molto di quello che ha scritto Nostradamus, decifrare le sue quartine è quanto meno impossibile, almeno per me, ma c’è chi riesce a capirci qualcosa, e sembra che il 2015 non sarà proprio un anno tutto rose e fiori. A onor del vero è tutta interpretazione, anche la Bibbia è oggetto di varie interpretazioni, figuriamoci le quartine di Nostradamus. Lo dico subito io non credo a una parola di quello che sono andato a leggere e che ora mi appresto a condividere con voi, ma se qualcuno vuole conoscere cosa accadrà nell’anno in corso, sempre secondo Nostradamus, allora è nel posto giusto. Come molti saprete Nostradamus era uno stimato medico di origini francesi, ma fu anche un astrologo, uno scrittore e un farmacista. Nacque nel dicembre dell’anno 1503 e morì il 2 luglio 1566. Divenne celebre con il suo testo intitolato Le Profezie che include quartine in rima, poste in una serie di 100 nel volume Centuries et prophéties nell’anno 1555. Ed è proprio nel libro Le Profezie che Nostradamus dichiara che i suoi presagi si stendono sino all’anno 3797. Secondo il nostro caro profeta nel 2015 la terra sarà costretta ad affrontare nuovi mutamenti e catastrofi ambientali simili alla centrale nucleare di Fukushima che emetterà un gran numero di sostanze radioattive in occasione di una scossa tellurica, di uno tsunami o di un uragano, che originerà serie anomalie nei cosiddetti materiali strutturali nei termopropulsori. L’acqua colma di radiazioni condizionerà il biosistema e tutto ciò che vive in acqua verrà violentemente compromesso a causa dell’inquinamento. Nostradamus prevede per il 2015 anche l’eruzione del Vesuvio e ci va pesante con le sue profezie, a quanto pare questa eruzione porterà  morte e devastazione sino a causare il decesso di migliaia di persone, si parla di un numero impressionante di vittime tra le 6000 e le 16mila. E’ vero che gli esperti sono i primi a dire che il vulcano napoletano è vivo e vegeto, è considerato un vulcano attivo, addirittura alcuni vulcanologi e geologi italiani prevedono un eruzione del vulcano verso la fine del 2015, dicono che sarà un eruzione senza precedenti. Saranno anche loro fedeli lettori del profeta francese? Mah.. Per quanto mi riguarda il Vesuvio sta bene li dov’è, bello tranquillo che si fa ammirare ai turisti che da tutto il mondo vengono nel nostro paese a visitare Napoli. Nostradamus non si ferma qui, preannuncia una orribile guerra che durerà ben 27 lunghi anni, nella quale vedrà scontrarsi due enormi potenze. Qui probabilmente fa riferimento ad una terza guerra mondiale e il profeta enuncia che laddove sarà distinguibile una cometa oppure una favilla con una lunga estremità nel cielo, vorrà dire che la guerra sarà al culmine. Quest’ultima previsione è piu singolare che ridicola, ma è un mio pensiero personale, lascio a voi il giudizio finale.

The following two tabs change content below.

Emidio

Amministratore a DiarioNet
Web Architect - Web Developer - Web Designer - Web Master - Blogger - Orientato a sinistra