Un giovane è precipitato da una finestra al sesto piano dell’Hotel Camplus Living Turro di Milano: era uno studente di 17 anni del liceo statale Enrico fermi di Cecina (Livorno). A trovarlo, intorno alle 5, è stato un vigilante dell’agenzia Ivri che ha chiamato il 112. Il ragazzo era arrivato a Milano ieri sera con i compagni di scuola e oggi avrebbe dovuto visitare Expo. Al momento non si conoscono né le sue generalità né altre circostanze sul decesso. Dal 118 fanno sapere di aver ricevuto la chiamata dalla polizia alle 5.39 ma di aver solo potuto constatare il decesso del giovane. La caduta dal sesto piano dell’ hotel Camplus Living Turro è stata fatale ed è stato inutile anche il trasporto in ospedale. «Siamo sconvolti, questi sono eventi tragici che segnano una comunità». Così il sindaco di Cecina (Livorno) Samuele Lippi appena appresa la notizia. «Sono tutti ragazzi di quarta e quinta liceo – ha aggiunto il sindaco – quindi maggiorenni o poco meno, tutti motivati per questa gita all’Expo. Erano partiti con un solo pullman. Un momento di gioia trasformato in tragedia e niente che poteva far presagire questo terribile epilogo». Erano arrivati ieri a Milano e già oggi sarebbero dovuti ripartire per rientrare a Cecina (Livorno), dopo aver visitato l’Expo, metà del loro breve viaggio. È quanto si spiega dal liceo di Cecina frequentato dal 17enne morto . Due le classi della scuola – che riunisce liceo classico, scientifico e scienze umane – che erano partite per Milano dove già ieri avevano visitato l’Expo. Sul posto, dove sono già stati effettuati dei rilievi intorno al cadavere, è presente il pm di turno ed è arrivata la mortuaria per il trasferimento del corpo all’obitorio. La scientifica e i vigili del fuoco si trovano a circa 20 metri d’altezza, all’interno del grande cestello dell’autogru, per effettuare dei rilievi nella parte esterna della finestra della stanza. Il ragazzo condivideva la camera con altri tre ragazzi che, quando è intervenuta la polizia, stavano dormendo. È quanto si apprende in ambienti giudiziari. Sul posto c’è il pm di turno, Piero Basilone, che sta effettuando un sopralluogo. Sono in corso gli accertamenti per ricostruire la dinamica del decesso. Nel maggio scorso una tragedia analoga si era verificata a Bruzzano. Un 19enne padovano, Domenico Maurantonio, 19 anni , era morto dopo essere caduto dal quinto piano dell’hotel Leonardo da Vinci. Anche lui era nel milanese con i compagni per una visita all’Expo. Le indagini avevano coinvolto, non senza polemiche, amici e insegnanti, per i contorni poco chiari in cui il dramma si era verificato.

The following two tabs change content below.

Emidio

Amministratore a DiarioNet
Web Architect - Web Developer - Web Designer - Web Master - Blogger - Orientato a sinistra