Prima le brucia casa, poi le getta addosso un miscuglio di candeggina e benzina che lei, per fortuna, riesce a schivare in tempo. Il marito, un italiano di 64 anni, è stato denunciato a piede libero e dovrà rispondere delle accuse di incendio doloso, danneggiamento, minaccia aggravata e maltrattamenti in famiglia.  E’ successo a Milano, quartiere Stadera. La vittima è una donna di 58 anni. Marito e moglie, si apprende, si stavano separando.Tutto è cominciato nel pomeriggio di ieri, quando i carabinieri hanno chiamato la vittima e l’hanno informata di aver trovato l’automobile che il marito le aveva rubato. Lei ha recuperato la macchina e lui nel frattempo le inviava minacce via sms. Poi ha tentato di sfondare la porta di casa con la bombola di ossigeno di cui necessita per problemi respiratori. Quando lei è tornata a casa, ha trovato il marito sul pianerottolo, armato di coltello e con un mano un contenitore pieno di candeggina mista a benzina. Per fortuna la donna è riuscita a schivare il miscuglio e si è rifugiata nell’appartamento. Il marito, a quel punto, ha provato a dare fuoco alla porta. E’ stato trovato quattro ore dopo in una sala slot di Rozzano. Visti i problemi respiratori e psichiatrici, l’uomo è stato ricoverato.

The following two tabs change content below.

Emidio

Amministratore a DiarioNet
Web Architect - Web Developer - Web Designer - Web Master - Blogger - Orientato a sinistra