10487023_1446246535654417_38347794_nSono seduta davanti al mio pc e mi giro per guardare fuori dalla finestra. Stamani appena mi so alzata c’era la nebbia, incredibile, manco fossimo a novembre e ieri sera si pelava dal freddo. Si può stare così a luglio pieno, anzi ormai fine luglio perché siamo già al 25??? Ora è nuvolo con qualche sprazzo di sole e cielo sereno, ma molto rado. E fa freschino. Premetto che il caldo forte mi da fastidio ma un clima così è terribile!!!
Il tempo è pazzo: il titolo di questo articolo non fa presagire nulla di buono. Non parlerò di tempo che passa, o i tempi andati ma di tempo in senso meteorologico, come avrete già capito dalla piccola premessa. Non faccio la metereologa, per quello ci pensa l’esimio collega ( e non solo ) Emidio (discende da Bernacca). Lui se ne intende, mica io. Quello di cui voglio parlare io oggi è di come il tempo influisca sulla testa e sull’umore delle persone, perché fa questo effetto e parecchio, a parer mio. Personalmente io mi sento un po’ influenzata dal tempo soprattutto quando cambia, in quanto mi colpisce delle aree del mio fisico rese sensibili da cure e operazioni. Quei giorni passo delle bruttissime ore e questo naturalmente rende il mio umore nero!! E finchè si tratta di essere un po’ tristi o di non stare troppo bene di salute in quei periodi si può risolvere con una medicina o con un’attività che a noi ci aggrada e ci fa sentire meglio. C’è chi dipinge, chi disegna (Picasso mi fa un baffo, si come no), chi legge un libro, chi suona uno strumento (come me, ma con effetti deleteri per le povere orecchie di chi mi sta accanto e dei vicini che prima o poi mi mandano a quel paese, pure la chitarra tra un po’ mi farà ciao ciao con la manina e mi dirà addio), chi cucina, etc…. L’elenco delle attività che allietano una persona sono infinite, basta trovarne una ciascuno di noi e usarla quando ci sono questi momenti di “crisi”. Poi però ci sono le persone che sono pazze proprio, che hanno disturbi mentali o che non sanno di averli e che commettono dei veri e propri reati, come omicidi, furti, etc…. Loro dicono che non hanno nulla o forse non sanno nemmeno loro di avere certi disturbi. Fatto sta che notizie di cronaca riportano reati a danno di altre persone causate da tali individui. Naturalmente io non dico che sia il tempo ballerino a causare questi squilibri mentali, sarebbe troppo semplice per certa gente giustificare i loro crimini. Solo che in effetti il tempo che cambia troppo in fretta non aiuta la salute mentale di queste persone, non fa bene nemmeno a noi che ci possiamo definire “normali” (ma in questo mondo qualcuno è davvero normale???). E quest’estate (se possiamo chiamarla estate, perché io non la sento) sarà così. Il 2014 sarà l’anno del non-inverno e della non-estate, perché pure l’inverno non è stato per niente freddo, piovoso si, molto. E come dicevano i vecchi dalle mie parti: “Se piglia quel che viene!!”. Purtroppo noi siamo sotto e prendiamo quel che viene, noi non possiamo fare nulla contro le forze della natura. Basta saper noi reagire bene a questi squilibri metereologici e trarne un beneficio imprevisto.
Il tempo è pazzo: pozza i bbè, come direbbe il mio carissimo Emidio!!

The following two tabs change content below.

Emidio

Amministratore a DiarioNet
Web Architect - Web Developer - Web Designer - Web Master - Blogger - Orientato a sinistra