Dal cuore di Roma, ai Castelli, da Civitavecchia al litorale verso Ostia. Sono decine gli incendi che stanno devastando le zone verdi a ridosso della Capitale e in provincia. Il più grave è divampato stamattina all’altezza di Parco Leonardo, secondo quanto appreso dai vigili del fuoco. La colonna di fumo ha poi invaso la carreggiata dell’A91 Roma-Fiumicino, comportando la chiusura di un tratto dell’autostrada, «tra aeroporto e bivio Gra dal km 8 al km 14 in direzione Roma», riferisce Luceverde Roma su Twitter. Chiusa temporaneamente, ha reso noto la polizia locacle di Roma su Twitter, via di Pietralata fra via Flora e via dei Durantini in entrambe le direzioni a causa di un incendio. Disagi anche sulla Pontina, ha reso noto Astral via Twitter, per un incendio al Km 26+700 altezza Pomezia Nord in direzione Latina. «A1 Diramazione Roma Sud incendio e fumo fra San Cesareo e A1 Roma-Napoli in direzione Autosole». Così un tweet di Luceverde Roma, che riferisce anche di «visibilità ridotta». La situazione più critica in zona Pineto con le chiusura di via di Valle Aurelia e via Pineta Sacchetti. Chiusura anche su via Benedetto Aloisi Masella, fra via di Torrevecchia e via Pietro Bembo, in entrambe le direzioni. Su Via di Ponte Pisano, fra via della Pisana e via Portuense, disposto il divieto di transito in entrambe le direzioni a causa di pali pericolanti a seguito dell’ incendio che ha interessato la zona. Anche via Portuense, fra via del Fosso della Magliana e Grande Raccordo Anulare, è interessata da una chiusura temporanea causa incendio in entrambe le direzioni. Circa un’ora fa è stata chiusa la laterale di via Cristoforo Colombo, fra via di Acilia e via Pindaro, a causa incendio in direzione Ostia. Sarebbe un’area tra i 30 e i 50 ettari quella interessata dall’incendio all’interno del Parco Regionale del Pineto. Lo afferma, in una nota, il comando Provinciale di Roma del Corpo Forestale dello stato spiegando che le fiamme si sono propagate in un bosco, in un canneto e in terreni incolti. Via Damiano Chiesa è ancora chiusa al traffico e si trova non lontano dal Policlinico Gemelli, dove risulta minacciata la Casa di Cura Roma 3. Attualmente stanno operando due elicotteri ed un Canadair e altri tre elicotteri sono in arrivo. Le fiamme più esterne del fronte che procede verso il Policlinico Gemelli e Forte Braschi – spiegano – sono sotto controllo ma il forte vento potrebbe incrementarle di nuovo. La parte interna dell’incendio è ancora attiva. Altri incendi hanno interessato anche le province di Latina, Frosinone e Viterbo: a Marcellina, in provincia di Roma, sta operando un Eagle del Corpo forestale dello Stato dalla base di Vicovaro. L’incendio è di probabile origine dolosa. Presente sul posto anche una squadra del Nucleo Investigativo Antincendio Boschivo, che sta eseguendo le indagini volte ad accertare eventuali responsabilità. Nel Lazio dal 1 gennaio 2016 si sono verificati 388 incendi boschivi. Interventi per roghi anche sulla via Aurelia, al km 38.700, con tre mezzi dei pompieri e il supporto della Protezione Civile, e in via Damiano Chiesa, nei pressi del Parco del Pineto, con quattro mezzi sul posto e due elicotteri della Protezione civile. È in corso uno sgombero precauzionale di una struttura per anziani minacciata dalle fiamme per l’incendio sterpaglie che sta interessando a Roma l’area di Monte Mario/Pineta Sacchetti e in particolare la zona di via Damiano Chiesa-Via Ventura.  Le fiamme si sono propagate anche alla vicina struttura di Forte Braschi. Tre squadre dei vigili del fuoco e due elicotteri della Protezione Civile sono invece impegnati a spegnere un altro incendio che si è sviluppato sulla collina di Monte Mario, nel parco del Pineto, nei pressi di via Damiano Chiesa, a Roma. Secondo quanto riferito dai vigili del fuoco, a bruciare potrebbero essere sterpaglie secche. Al momento non sono stati evacuati gli abitanti della zona. L’allarme è scattato intorno alle 10. Altre squadre sono impegnate a spegnere incendi sull’Aurelia, all’altezza del km 38 e, in provincia di Roma, nei boschi del Monte Gennaro. Per la Regione Lazio c’è una «situazione critica a causa dei numerosi incendi divampati tra boschivi, sterpaglie e interfaccia (ai limiti delle fasce urbane) a Roma e nel Lazio. La Sala Operativa Unificata Permanente coordinata dalla Regione Lazio, dove sono presenti anche Vigili del Fuoco, Corpo Forestale dello Stato e Protezione Civile di Roma Capitale, comunica che in questo momento nel Lazio sono attivi ben 30 incendi di cui 18 in provincia di Roma (6 nella Capitale), 6 in provincia di Latina e 6 in provincia di Frosinone».

The following two tabs change content below.

Emidio

Amministratore a DiarioNet
Web Architect - Web Developer - Web Designer - Web Master - Blogger - Orientato a sinistra