24 aprile 2014. Fumo l’ultima sigaretta. E come tutte le altre volte in cui ho cercato di smetterla con questo dannato vizio mi sono detto “adesso basta!!!!!!!”  Solo che stavolta credo di poterci riuscire davvero. Non posso dire di avere smesso, sono passati solo 17 giorni ma per me è gia un grande risultato. Fumavo 35 sigarette al giorno, avevo provato anche a cambiare modo di fumare, acquistando il tabacco. Pensavo di riuscire a fumare di meno, invece… fumavo di piu… incredibile ma vero…spendevo di meno, ma fumavo di piu.. Con il tabacco le cartine e i filtri avevo sviluppato anche un altra compulsione, quella di rollare… ero un malato.. con le dita gialle, il fiato sempre a riserva, e una tosse mattutina che potete ben immaginare. Non potevo continuare cosi. Io ho 42 anni,  ho fumato la mia prima sigaretta quanto ne avevo 14, potete immaginare quanta schifezza ho inalato nei miei polmoni in questi lunghissimi anni. Sapevo che il fumo creava seri problemi alla salute, ma come tutti i fumatori non ci pensavo, dicevo che tanto a me non sarebbe mai successo niente. E fortunatamente finora non è successo niente, anche se smettere di fumare dopo tutto questo tempo non significa tornare ad essere immuni da tutti i danni che il fumo puo provocare. Era comunque meglio se non iniziavo. C’è da dire che non è la prima volta che smetto di fumare. Ho cercato tante volte di smettere. Ma tutte le volte non riuscivo a stare senza sigarette per piu di 24 ore, poi iniziavo ad avere i sintomi dell’astinenza, che con me si sviluppano con vertigini nervosismo e mancanza di concentrazione. Circa 17 anni fa smisi di fumare per un anno, ero molto piu giovane, fumavo molto di meno e decisi di piantarla per lo stesso motivo che mi sta spingendo adesso. Non riuscivo piu a respirare bene. Un anno senza fumare, me lo ricordo benissimo, poi però… ci sono ricaduto… Ho dato la colpa alla mia fidanzata di allora e a tutti gli amici che mi fumavano davanti, che non facevano altro che farmi tornare una voglia matta di farmi due tiri, invece la colpa fu solo la mia…  c’è solo bisogno di tanta volontà per liberarsi da questa droga legalizzata. Perché è di questo che si tratta. Una vera e propria droga. Ma stavolta memore delle esperienze passate riuscirò a liberamene. Come dicevo sono 17 giorni che non tocco una sigaretta, i primi tre giorni sono stati tragici, davvero molto difficili per me. Avrò consumato decine di stuzzicadenti, mangiato kili di caramelle e rotto le palle all’unica persona che mi ha aiutato e mi ha convinto a smettere, la mia attuale compagna. Gli feci una promessa, gli dissi che avrei smesso, non ho mantenuto subito questa promessa, ho aspettato un po, poi però alla fine ce l’ho fatta. Mi sono testato in questi ultimi giorni, ho frequentato i miei amici, tutti fumatori, ho trascorso sabati sera bevendo come un alcolizzato e circondandomi di amici “bastardi” che non facevano altro che cercare di farmi ricadere nel vizio offrendomi una sigaretta. Per piu di una volta sono stato tentato, stavolta sono piu forte, non ci sono ricaduto, e spero, anzi, voglio non ricaderci piu. Fumare è una schiavitù, fa malissimo al portafogli e soprattutto alla salute.  E cosa piu importante non ci fa sembrare piu fighi, lo scrivo per i piu giovani, fumare ci rende dei coglioni schiavi di una droga leggera ma devastante per la salute. Ve lo scrive uno che ha fumato come un turco per 28 anni.

The following two tabs change content below.

Emidio

Amministratore a DiarioNet
Web Architect - Web Developer - Web Designer - Web Master - Blogger - Orientato a sinistra