Un bel gesto da parte di Arezzo, dei suoi concittadini e dal suo sindaco, Alessandro Ghinelli.

Un maxi assegno da alcune decine di migliaia di euro con i soldi della Giostra del Saracino sarà versato direttamente sul conto corrente del Comune di Amatrice. Lo dice al Corriere il sindaco di Arezzo, l’ingegnere Alessandro Ghinelli, di ritorno proprio dal centro reatino colpito dal terremoto dove ha eseguito sopralluoghi per accertare l’agibilità di alcuni edifici pubblici del territorio. La cifra esatta e i tempi della consegna sono da mettere a punto: la somma sarà composta da incasso dell’edizione straordinaria della Giostra, dalle offerte della tribuna d’onore e dai soldi degli straordinari che i dipendenti comunali hanno devoluto.