Dopo aver abilitato le chiamate via internet su Messenger e WhatsApp, il social network  di Zuckerberg lancia Hello, un app che mostrerà informazioni su chi sta chiamando, anche se non è presente nella rubrica telefonica. Saranno visualizzate solo le informazioni che già sono condivise su Facebook dall’utente. Al momento è disponibile soltanto per Android e in tre mercati (Usa, Nigeria e Brasile). Hello è pensata per riconoscere chi chiama, bloccare le chiamate non desiderate, ma anche cercare numeri di persone, e soprattutto di luoghi. La novità punta a sostituire il tradizionale ‘dialer’ per le telefonate, cioè il sistema predefinito installato nei telefoni che consente di identificare un numero che chiama o di effettuare una telefonata. Hello si collega a Facebook in modo che l’utente possa visualizzare le informazioni di chi chiama, anche se non è un contatto della propria rubrica, le sue generalità, ma anche informazioni specifiche come il compleanno o il lavoro. Ovviamente si potrà anche chiamare e mandare messaggi gratuitamente sfruttando Messenger. Le informazioni che viaggiano su Hello sono quelle che un utente ha già scelto di condividere su Facebook. La mossa consente a Facebook di rafforzare la sua presenza nel campo delle telefonate. Messenger, come annunciato ieri in occasione della trimestrale, rappresenta il 10% delle chiamate Voip globali.