Un allarme sul rischio attentati tra Natale e Capodanno è stato diramato in diverse capitali europee. Il pericolo è stato comunicato qualche giorno prima del 25 dicembre ed è stato rivelato ieri dal capo della polizia di Vienna, il quale ha aggiunto che l’allerta è arrivata dai “servizi di intelligence di un paese amico”, che ha parlato di un possibile attentao con bombe o armi.Il portavoce della polizia austriaca, Christoph Poelzl, ha riferito che le autorità hanno ricevuto – così come i colleghi di altre capitali e importanti città europee – i nominativi di parecchi potenziali aggressori, ma l’esame della lista e altre indagini non hanno portato finora ad alcun “ulteriore concreto risultato”. Pur in mancanza di comunicazioni ufficiali in tal senso (il governo italiano ieri non si è premurato di dire neppure una mezza parola sulla vicenda) è altamente probabile che, oltre a Vienna ma anche a Parigi e a Londra già finite nel mirino, la minaccia riguardi da vicino anche Roma e altre città italiane. Intanto un maxi attentato terroristico è stato sventato a Sarajevo dove, in occasione delle feste di fine anno, avrebbero dovuto essere uccise addirittura un centinaio di persone. Lo ha reso noto il procuratore anti terrorismo bosniaco Dubravko Campara dando notizia dell’arresto di undici persone in diverse zone della città. I presunti terroristi si incontravano per pregare in un appartamento in affitto alla periferia di Sarajevo dove campeggiava una bandiera dell’Isis. E il sedicente stato islamico si fa in effetti sempre più minaccioso anche attraverso i suoi deliranti proclami, l’ultimo dei quali riguarda Israele ed è stato lanciato dal leader dello Stato islamico, Abu Bakr al Baghdadi, attraverso un videomessaggio di oltre 20 minuti:  ”La Palestina non sarà la vostra terra ne’ la vostra casa ma il vostro cimitero. Allah vi ha raccolto in Palestina perché i musulmani vi uccidano. Gli ebrei pensavano che avessimo dimenticato la Palestina e pensavano di essere riusciti a distrarre la nostra attenzione. Assolutamente no. Molto presto, avvertirete la presenza dei combattenti della Jihad”

The following two tabs change content below.

Emidio

Amministratore a DiarioNet
Web Architect - Web Developer - Web Designer - Web Master - Blogger - Orientato a sinistra