Skip to main content

La democrazia ai tempi del coronavirus e l’incostituzionalità dei DPCM

Rigorosamente chiusi nelle nostre case, nel rispetto assoluto delle disposizioni dell’autorità e prima ancora del buon senso, non posso esimermi da alcune considerazioni di principio, e quindi di sostanza, sull’attività del Governo.

In questi giorni ho apprezzato la coscienziosa serietà del Governo nell’affrontare un’emergenza finora mai accaduta, e soprattutto l’attento uso proporzionale e prudente delle norme di riduzione, via via sempre più drastica, della libertà dei cittadini, al fine di garantire il più possibile un efficace e soprattutto sufficiente assistenza sanitaria per tutti.

Cionondimeno non posso tacere di fronte a proposte indecenti di esponenti politici, di maggioranza e di opposizione, ma soprattutto di scelte procedurali, prese in assoluta buona fede, ma che possono configurare precedenti di diritto estremamente pericolosi.

Comprendo il dilemma del Governo: di fronte all’abitudine degli italiani a non seguire le raccomandazioni, si sono dovuti inventare un modo efficace per limitare il diffondersi del virus, ma, perché un Decreto del presidente del Consiglio? I Decreti Ministeriali o Decreti del presidente del consiglio sono atti amministrativi, sono atti secondari, ad esempio regolamenti, che ovviamente possono derivare da norme di legge, ma non possono autonomamente promuovere norme. Disposizioni che limitano, quandanche per motivazioni giuste, la libertà di circolazione dei cittadini, libertà espressamente garantita dalla Costituzione, dovrebbero avere, almeno, carattere di legge, sarebbe stato corretto emettere un decreto legge. Il DPCM è un atto che non viene sottoposto ad alcun intervento di verifica, nel principio dell’equilibrio dei poteri. Il decreto legge, necessitando della firma del Capo dello Stato, avrebbe almeno un minimo controllo preventivo e, soprattutto, entro 60 giorni, dovendo essere convertito dalle Camere, verrebbe sottoposto all’organo legislativo corretto.

Cito anche per completezza un breve ma efficace Post dell’Avvocato Gianfranco Passalacqua, noto avvocato esperto di diritto amministrativo: «Articolo 77 Costituzione: Il Governo non può, senza delegazione delle Camere [cfr. art. 76], emanare decreti che abbiano valore di legge ordinaria.
Quando, in casi straordinari di necessità e di urgenza, il Governo adotta, sotto la sua responsabilità, provvedimenti provvisori con forza di legge, deve il giorno stesso presentarli per la conversione alle Camere che, anche se sciolte, sono appositamente convocate e si riuniscono entro cinque giorni [cfr. artt. 61 c. 2, 62 c. 2].
I decreti perdono efficacia sin dall’inizio, se non sono convertiti in legge entro sessanta giorni dalla loro pubblicazione. Le Camere possono tuttavia regolare con legge i rapporti giuridici sorti sulla base dei decreti non convertiti.
La domanda sorge spontanea.
Perché si è utilizzato un atto amministrativo ( DPCM) invece che uno strumento normativo, previsto “ in casi straordinari di necessità e di urgenza” , dato che si incide su diritti e libertà fondamentali? L’immediatezza sarebbe stata garantita, ed insieme la copertura costituzionale.
Non si vuole il controllo del Presidente della Repubblica e del Parlamento?
Il DL 6/20, art.3 , atto avente valore di legge, dal quale il PdC trae legittimazione, non può delegare all’autorità amministrativa l’adozione di misure che intacchino libertà fondamentali (tra tutte libertà di circolazione ex art. 16 cost). Trattasi di riserva di legge assoluta.
Pertanto è anticostituzionale l’intero impianto.
Si pensi alla salute della democrazia non solo ai problemi organizzativi del sistema sanitario nazionale».

Per non parlare delle follie di alcuni Sindaci e Presidenti di Regioni che hanno emesso ordinanze assolutamente inaccettabili. Molti considerano la Cina un modello, dimenticando che è una dittatura.

La citazione, fatta da Conte de “L’ora più buia”, termine usato da Churchill per definire la II Guerra Mondiale, non è appropriato: prima di assumere poteri straordinari il Governo di Churchill, dovette convincere un parlamento propenso alla resa e farsi comunque autorizzare da esso.

La nostra Costituzione prevede solo in caso di Guerra, previa deliberazione delle Camere, la possibilità di conferire poteri straordinari al governo, e comunque sempre e soltanto su delega del parlamento, forse sarebbe il caso di colmare questa lacuna ampliando e stabilendo esattamente i casi in cui il parlamento possa conferire al governo poteri eccezionali, fermo restando che già la normativa attuale predispone lo strumento della Legge Delega, che conferisce al governo potestà legislativa. Lo strumento di delegare il Governo avrebbe dovuto essere attivato subito, e soprattutto doveva essere proposto, principalmente dalle opposizioni, a tutela della Costituzione. Mentre le opposizioni invece chiedevano a gran voce la dittatura, il commissario unico, la legge marziale.

Chi ha uno spirito critico e una mente laica oggi, con noi, resta a casa per buon senso e per senso di responsabilità, ma non può in cuor suo non criticare l’uso eccessivo del potere, anche se a fin di bene.

La Germania accusa l’Italia: ​”Qui ci portate i contagiati” ma il paziente 1 è un uomo d’affari di Monaco

Dopo aver scoperto che il primo contagio del coronavirus in Europa sarebbe avvenuto in Germania tra il 20 e il 21 gennaio (il paziente 1 potrebbe essere un uomo d’affari di Monaco venuto in contatto con una collega tornata dalla Cina), i tedeschi continuano a puntare il dito contro l’Italia.

Il ministero degli Esteri tedesco sconsiglia tutti i viaggi non essenziali in Alto Adige, Lombardia, Emilia Romagna e a Vo’, in Veneto. Oltre alle zone a rischio già note c’è anche l’Alto Adige. Perché? L’Istituto epidemiologico “Robert Koch” di Berlino afferma che “un terzo dei casi portati in Germania dall’Italia proviene dall’Alto Adige con 36 casi”. Non si è fatta attendere la replica della Provincia Autonoma di Bolzano, che definisce questa affermazione “incomprensibile”.

Ma per quale motivo l’istituto della capitale tedesca ha inserito l’Alto Adige nella lista delle zone a rischio contagio coronavirus, insieme alle già note Lombardia e Veneto? Secondo il presidente della RKI, Lothar Wieler, alla base di questa decisione vi sarebbero tre criteri: il numero delle infezioni, la dinamica dei casi (numeri crescenti) e il numero di infezioni portate dall’area di rischio ad altri Paesi. La tesi lanciata da Berlino potrebbe avere pesantissime ripercussioni sul turismo, già colpito dagli effetti del virus. L’assessore provinciale altoatesino all’Economia, Philipp Achammer, osserva che una “decisione affrettata è incomprensibile e che non ci sono prove che questi vacanzieri siano stati davvero infettati qui”.

I media tedeschi giorni fa avevano parlato di cinque persone rientrate dall’Alto Adige risultate positive al test del Covid-19, dopo aver soggiornato nelle località sciistiche di Obereggen e Selva Val Gardena. Le montagne altoatesine sono meta di vacanze per la popolazione tedesca, sia d’inverno che d’estate. Lo stesso presidente federale della Germania, Frank-Walter Steinmeier, trascorre diversi periodi di vacanza sull’altopiano del Renon.

Oroscopo 2020 – Il segno zodiacale più fortunato del nuovo anno

Siamo a dicembre e come sempre  proponiamo l’oroscopo del nuovo anno, quale sarà il segno zodiacale più fortunato del 2020? Ecco le previsioni segno per segno.

Ariete: per l’Ariete l’amore sarà migliore a partire dal 7 febbraio, data in cui Venere entrare nel tuo segno: incontri intriganti e stimolanti, attenzione solo a non fare passi falsi. Possono nascere nuovi amori in particolare dopo il 20 maggio. Anche nelle coppie datate arriva un soffio di freschezza, anche perché a te, per far durare un rapporto, serve sempre dialogo e progettualità, altrimenti c’è il rischio di entrare in crisi. Attenzione ai soldi, Giove dissonante procura qualche problema. Per quanto riguarda il lavoro le cose inizieranno a migliorare dalla fine di marzo: valuta con attenzione le proposte che ti arrivano tra il 20 e il 31 di quel mese!

Toro: hai un anno di forza, con i pianeti dalla sua parte. E’ il momento buono per sfruttare l’influenza positiva delle stelle! Questo è l’anno giusto per l’amore: se sei da solo, ci sono ottime possibilità, nel corso di tutto l’anno ma soprattutto nella prima parte del 2020 e poi durante l’estate, di trovare la persona adatta a te, basta che non ti chiudi in casa. Avrai più fascino e magnetismo, devi lasciarti il passato alle spalle e guardare avanti, vedrai che sarà più facile fare gli incontri giusti in questo anno fertile. Non sottovalutare i nuovi amori, con questa Venere ben disposta possono esserci degli sviluppi davvero notevoli. Per quanto riguarda il lavoro saranno Giove, Mercurio, Urano e Sole a proteggervi a partire da maggio. Prima di quella data cercate di essere cauti se dovete firmare un contratto o un accordo. Potrai giocare bene le tue carte per crescere professionalmente ed economicamente.

Gemelli: nel 2020 potranno nascere amori improvvisi. Avrai voglia di passione, ma anche di chiarezza e questo porterà chi vive due storie a prendere una decisione. Non farlo potrebbe farvi rischiare molto, oltre che farvi vivere in costante disagio. Dall’8 Febbraio Venere non sarà più contraria e potrai recuperare un rapporto che ha vissuto una crisi. Sarà lo stesso pianeta che ti aiuterà, nei mesi successivi e in particolare a partire da Maggio, a riguadagnare terreno anche in campo finanziario: riuscirai quantomeno a pareggiare i conti, visto che finora c’è sempre stato qualche problema con il denaro. Da giugno migliora anche il lavoro, ritorna la voglia di fare progetti in grande e anche di prendersi qualche rivincita, che ci sarà a settembre. Potrai guardare al futuro con maggiore ottimismo.

Cancro: per i nati sotto il segno del Cancro è diviso in due parti: un po’ più faticosa la prima, migliore la seconda. Per quanto riguarda l’amore all’inizio dell’anno ci sarà una fase di “sfoltimento”: ci saranno incontri e allentamenti, nel senso che taglierai fuori tutte le persone che non reputerai adatte a te. Verso metà anno farai una sorta di bilancio e imparerai a gestire al meglio la tua vita sentimentale. L’estate potrà essere una stagione molto calda in questo senso. Se hai un partner da tempo potrai fare progetti a partire da maggio e giugno quando Saturno termina la sua opposizione, mentre se sei single gli incontri migliori possono esserci per l’appunto in estate, a inizio autunno e a dicembre. Per quanto riguarda il lavoro, dopo due anni pesanti, in cui Saturno ti ha dato filo da torcere, finalmente a maggio ci sarà una liberazione che ti consentirà di risolvere alcuni problemi. Non ci saranno più quegli ostacoli e quei rallentamenti che ti impedivano di raggiungere i risultati che volevi, anzi, ci saranno delle buone occasioni da cogliere, grazie al fatto che avrete le idee più chiare.

Leone: il 2020 vede buone prospettive per l’amore a partire da febbraio. Le possibilità di fare incontri interessanti sono altissime e comunque il romanticismo contagerà tutti i nati del segno. Attenzione solo ai tradimenti: c’è un’altissima possibilità che vengano scoperti. Evitate di pensare a storie del passato finite male, voltate pagina, perché quello che vi aspetta quest’anno è sicuramente meglio in amore: ad aprile Venere inizia un ottimo transito che durerà per qualche mese e offrirà buone possibilità di fare l’incontro giusto. Evitate però le persone già impegnate. Chi sta già vivendo una storia potrà consolidarla senza paura e a maggio potrà fare una scelta importante. Per quanto riguarda il lavoro meglio muoversi entro la fine di ottobre: sono favoriti i cambiamenti, possono portare maggiori guadagni.

Vergine: l’anno in arrivo può sboccare delle situazioni legate al passato. Ci sono ottime possibilità per una svolta professionale. L’unico mese in cui possono esserci dei rallentamenti è quello di maggio: potresti sentire un po’ di insoddisfazione dopo il giorno 11. Probabilmente dovrai rivedere alcuni accordi, ma non andare in ansia, perché le trasformazioni positive iniziate già a gennaio o febbraio proseguiranno, questo è solo un piccolo freno a una corsa che comunque non si ferma. Cerca quindi di non discutere troppo. Per quanto riguarda l’amore, il 2020 è un anno importante per chi ha un amore che vuole continuare: via libera a progetti come matrimonio o figli. Chi è single, a partire dalla fine di marzo può e deve lasciarsi il passato alle spalle e guardare avanti, liberate il cuore per fare spazio a persone nuove.

Bilancia: vede una partenza un po’ stentata per quanto riguarda l’amore. Per le coppie collaudate, se possibile, l’ideale sarebbe riuscire a fare o programmare una vacanza o qualcosa di nuovo, per allentare un po’ la tensione. Ci sono alcuni problemi da risolvere, ma le cose andranno molto meglio a partire da aprile. Anche per i single le speranze di fare buoni incontri sono più alte in primavera inoltrata. Attenzione invece agli incontri fatti nel mese di agosto, potrebbero non essere con la persona giusta.

Scorpione: quest’anno avrà l’influsso di Urano in opposizione che lo porterà a cambiare qualcosa nella sua vita, a tagliare tutto ciò che è superfluo, compresi alcuni rapporti. Riguardo l’amore, ci saranno incontri interessanti nella prima parte dell’anno con i segni d’acqua. Molto dipende dalla tua condizione attuale, o meglio da cosa ti è successo nel passato: se sei single è probabile che tu scelga persone “impossibili”, molto diverse o distanti da te, mentre chi è in coppia potrebbe essere molto critico, anche se non c’è da temere per il rapporto. I nuovi incontri sono favoriti a metà gennaio, meglio invece diffidare di quelli successivi. Il lavoro inizia con Marte dissonante che porta nervosismo per i primi mesi dell’anno, ma le cose si sistemano dopo l’estate.

Sagittario: questo sarà un anno in cui si darà più importanza al lavoro e alla professione rispetto ai sentimenti e all’amore. I primi mesi dell’anno l’amore passerà quasi in sordina, mentre le storie che nascono a maggio potrebbero rivelarsi complicate. Le cose migliorano a partire dall’estate. Si possono fare nuovi interessanti incontri, mentre chi è in coppia può fare importanti progetti, come quello di un figlio. Qualche tensione a ottobre, mentre via libera a novembre, potrai dare via libera a nuovi progetti. Per quanto riguarda il lavoro le buone proposte arriveranno già a partire da aprile: sono da cogliere al volo, ma attenzione a non fare le cose di fretta o con distrazione.

Capricorno: il consiglio è quello di non trincerarsi dietro un muro di diffidenza e sfiducia, specie se si tratta di amore.  Sopratutto nei primi mesi dell’anno la tentazione di chiudersi in sé stessi è forte, soprattutto se ci sono state delusioni in passato, ma adesso bisogna reagire. A partire dalla fine di aprile cose iniziano a migliorare, grazie al Sole che torna favorevole e le coppie stabili possono fare progetti a lunga durata. Chi è da solo potrebbe invece innamorarsi, mentre chi proprio è restio all’amore può concedersi delle avventure. Per quanto riguarda il lavoro, cogliete al volo i contatti e le occasioni che potrebbero esserci a maggio e cercate di evitare discussioni nel mese di luglio. In estate meglio non prendere decisioni importanti, rimanda tutto all’autunno, quando ci saranno condizioni molto migliori.

Acquario: vivrete l’amore in maniera meno condizionata dalla gelosia. Molto bello il mese di febbraio, in particolare per le nuove storie: i single hanno ottime opportunità. Un po’ di calo di passione a marzo nelle coppie di lunga data, ma resta l’intesa a livello celebrale. Attenzione ai mesi di luglio e agosto, posso esserci momenti di disagio, ma si recupera a settembre e ottobre. Per quanto riguarda il lavoro a metà anno dovrai fare una revisione dei tuoi progetti, magari ridimensionandoli e migliorandoli. L’influsso provocato dalla dissonanza tra Saturno e Urano provoca dei disagi a livello di sensazioni: potresti non sentirti più a tuo agio nell’ambiente lavorativo. A luglio possono esserci degli incontri molto interessanti e proficui.

Pesci: non dovete lasciarvi condizionare dalle paure e dalle inibizioni: questo è hanno in cui tante cose possono migliorare se ci credi davvero. Puoi avere un buon successo nella professione, mese dopo mese ci sarà una tua affermazione crescente e costante grazie a un’ottimo influsso astrale. I progetti potranno partire al rallentatore, ma si svilupperanno bene grazie alla protezione di Giove e Saturno. Ancora meglio andrà da metà aprile grazie al Sole favorevole. In amore Marte torna attivo a metà febbraio questo indica un periodo di forza che durerà diversi mesi. Ci potrebbero però essere dei ripensamenti o delle riflessioni verso aprile, ma già a maggio si recupera. Agosto sarà uno dei mesi migliori.